Times, Sunday Times (2016)An announcement before the show promises that they really are playing their instruments live in front of you. Times, Sunday Times (2016)In its simplest form this may just be by finding a play to use the last of your letters. Times, Sunday Times (2016)Do you make time for play? Times, Sunday Times (2017)Having a fire to play with is something people don’t have a chance to do.

Luigi Fiano è un fotografo della lentezza. Dietro questa modalità non c’è alcuna posizione sociopolitica, ma nemmeno l’accezione negativa che costituirebbe l’antitesi di una dichiarazione d’intenti. Semplicemente le cose fatte bene richiedono tempo, e A River, il progetto in grande e medio formato sul Po che l’artista casertano porta avanti dal 2012, è il modo migliore per visualizzare questa corrispondenza: le immagini della serie scorrono lente ma inesorabili, proprio come il fiume da cui nascono, e proprio come un fiume attraversa il territorio e al contempo ne è protagonista, la fotografia di Fiano abita il paesaggio e, figura retorica a colori, diventa quel paesaggio.

Pietro e Alba festeggiano cinquant’anni d’amore. Dal loro matrimonio sono nati Carlo, Sara e Paolo, imbarcati con coniuge, prole, zie e cugine per un’isola del Sud. In quel luogo ameno, in cui Pietro e Alba hanno speso il loro tempo più bello, si riunisce una famiglia sull’orlo di una crisi di nervi.

Nel 2004 l con l Electric Love Letter e poi a ruota The Sun Gone Down primo vero LP dopo un paio di acerbi lavori autoprodotti parecchio tempo prima. Quindi il tourbillon nel passaggio dalla piccola Narnack alla V2, lo schiaffo ed il repentino acquartieramento presso l modesta Kemado. Chi gi ha sentito parlare di Langhorne Slim sar sorpreso nel sapere che non dell e brillante album del 2008 che sto parlando ma proprio di una nuova raccolta di inediti, arrivata inattesa ad un annetto scarso dalla precedente.

1935KbAbstractLo scopo di questo elaborato è quello di capire, una volta appresi i cambiamenti fisiologici provocati dalla presbiopia, quali sono le possibilità applicative correlate all’uso di lenti a contatto morbide per la correzione di questo fenomeno fisiologico inevitabile nel nostro occhio. Lavoro è stato diviso in quattro capitoli: Nel primo, sono discusse l’anatomia e la fisiologia del cristallino per meglio comprendere il suo ruolo nella visione e, per sommi capi, comprenderne i principali mutamenti legati all’età. Il secondo capitolo è completamente dedicato alla presbiopia (di cui viene data una definizione) .