Ho sempre voluto spezzare lo stereotipo delle africane oppresse e passive, e mostrare il loro volto vibrante, attivo, impegnato, racconta. La loro forza e la loro fierezza. E Force et Fierté: 30 années de photographie de la femme africaine è il titolo della retrospettiva che le dedica il musée Théodore Monod di Dakar (ex musée de l’Ifan), che inaugurerà il 18 febbraio e resterà aperta fino al 30 marzo..

Fiona, bibliotecaria canadese, riceve una lettera da una vecchia zia partita anni prima per Parigi. Martha ha ottantotto anni, la testa tra le nuvole e la paura di finire in un ricovero. Per scongiurare l’ipotesi chiede aiuto alla nipote che sacco in spalla sbarca in città.

L’utilizzo di inverter è maggiormente effettuato su ventilatori e pompe proprio perchè non sempre hanno la necessità di funzionare alla massima potenza e un eventuale diminuzione di portata d’aria o acqua andrebbe a diminuire drasticamente il loro rendimento con un eccessivo assorbimento di portenza se non andassimo a regolare la loro velocità. Discuterà anche della Finanziaria 2008 che propone sconti sull’acquisto di motori ad elevato rendimento e di inverter e verranno presi in considerazione, con le relative tabelle, i requisiti che questi motori devono avere per beneficiare di tutto ciò. Parte finale della tesi ci sarà una spiegazione dettagliata sul principio di funzionamento di un motore asincrono trifase con relativi approfondimenti sulla sua caratteristica meccanica ed i vari metodi di regolazione della velocità facendo particolare attenzione sulla regolazione della frequenza di alimentazione.

Lo stile del romanzo è più raffinato della media dei thrilling, pur evitando svolazzi liricheggianti, e la trama mette in tavola con realistica calma satura di suspense le proprie carte, che quando vogliono sanno essere misteriose e macabre. E il ritmo ha qualcosa che alla lontana ricorda i classici romanzi vittoriani: gusto per i dettagli paesaggistici, corposa attenzione dedicate agli ambienti, ironia verso i comprimari, costruzione solida, importantissima presenza di personaggi femminili. E il protagonista io narrante è un medico non banale.

Mentre ci affollavamo nello showroom di vetro e ferro, in un caldo asfissiante, ho pensato alle tante volte che mi ero seduta al tavolo della sua cucina, mentre Christoph von Weyhe, il suo partner, teneva sotto controllo un cane a pelo lungo. La conversazione si svolgeva sempre in varie lingue. Carla Sozzani traduceva per il fotografo Arthur Elgort; la stylist Carlyne Cerf de Dudzeele raccontava ad Azzedine gli ultimi pettegolezzi, con la voce che da mormorio sommesso diventava man mano sempre più acuta.