Ovviamente, come in tutte le fiabe che si rispetti, il patrigno non era affatto gentile con Steve, vuoi per il carattere del piccolo abbastanza esuberante, tanto da lasciare la scuola prima di finire le elementari, vuoi perché non era suo figlio. Così Steve passa le su giornate per strada, appassionandosi alle moto (verrà espulso dal Carnegie Institute of Technology per averne guidato una nei corridoi del College of Fine Arts) e ai furti. Sarà per la sottrazione di borchie d’auto che finirà in un riformatorio di Chino (un sobborgo orientale di Los Angeles) per giovani delinquenti e disadattati, perdendo il suo nome e diventando il numero di matricola 3188.Aveva 15 anni e vi trascorse ben 14 mesi.

E tutto si trasforma in ogni canzone, creando nuove geometrie e nuovi mondi. E quasi non ci si crede che i musicisti, tra cui sei percussionisti, suonino tutto dal vivo. Dentro ci sono il pop e il rock, il samba, le second line di New Orleans, il funk, il music hall e tanta, tanta New York..

Non l di chissà quale Dio della letteratura, ma sicuramente di un valido alfiere della narrativa contemporanea: fantasiosa, cerchiobottista e, perché no, scaltra al punto giusto; ma anche meritevole di encomi, per le innumerevoli lance spezzate da Pennac nei confronti della lettura, insostituibile arma pedagogica per i più piccoli. Chiunque vada in cerca di qualcosa che, nel genere, possa vantare un retrogusto assai più speziato e il valore aggiunto di una più sana (e autentica) follia dada, non simulata per intenderci, farebbe però bene ad affidarsi a Raymond Queneau o alle fantasmagorie patafisiche di Boris Vian. Letture più ardite e non certo adatte a tutti ma, qualora foste contemplativi inguaribili e non temeste la noia, anche infinitamente più gratificanti di questo piacevole e fortunatissimo romanzetto..

(pag. 332). Ed è durante quest’anno il primo accostamento che Jack comincia ad intuire più che a sistematizzare tra il jazz e la prosa spontanea. Times, Sunday Times (2016)But it leaves a particularly bad taste in my mouth. Times, Sunday Times (2017)Work gives you confidence, drive and a taste for buying the things you want! The Sun (2016)It tastes like mashed potatoes, wetter. The Sun (2017)Until he tasted the drink.

Ci sarebbe anche il gruppo italiano Sant tra i soggetti in corsa per rilevare i soft drinks da Campari. Secondo quanto indicato da Mergermarket Sant potrebbe sfidare gruppi stranieri come Coca Cola e Danone. Il gruppo Campari punta infatti a razionalizzare il portafoglio di prodotti e potrebbe cedere i drinks che comprendono una serie di marchi noti come Lemonsoda, Lemonsoda Zero, Oransoda, Pelmosoda, Mojito Soda, Pinacolada Soda e Crodo..